an online Instagram web viewer

#loves_united_toscana medias

Photos

Tuscany❤️! I believe beautiful locations make beautiful pictures!  I was up at 04.00 that morning to capture the sunrise in the valley which I did. Then I went there again at the sunset as I stayed nearby in historic hilltop town of Pienza! This is Tuscany at the end of August, long shadows mark the end of another hot & beautiful day in Val d’Orcia! At the foreground is the most photographed “Belvedere“, the famed Agriturismo farmhouse! There are places where colours and mood in each season are different yet the place is spectacular in each season! This frame in spring would have been filled completely by fresh, green crop fields becoming alive again!🇮🇹 #loves_united_italia#loves_united_italia_#besteuropepics #besteuropephotos  #euro_shot#igpic_toscana#loves_bestpic #police_landscapes #loves_toscana_#loves_united_toscana#besttoscanapics#toscana_super_pics#orbisimago #igpic_toscana#ig_monumentalworld_landscape #longexpoelite #loves_bestpic#rebel_scapes#loves_united_italia_#loves_united_italia #forbestravelguide #igscglobal#total_travels #life_toscana#super_toscana_channel#super_europe_channel#loves_united_italy #europestyle_#life_toscana #loves_united_sunset #orbisimago #landscapes_hunters #photografia_natura#travellingthroughtheworld #picturetokeep_nature#picturetokeep_love
Tuscany❤️! I believe beautiful locations make beautiful pictures! I was up at 04.00 that morning to capture the sunrise in the valley which I did. Then I went there again at the sunset as I stayed nearby in historic hilltop town of Pienza! This is Tuscany at the end of August, long shadows mark the end of another hot & beautiful day in Val d’Orcia! At the foreground is the most photographed “Belvedere“, the famed Agriturismo farmhouse! There are places where colours and mood in each season are different yet the place is spectacular in each season! This frame in spring would have been filled completely by fresh, green crop fields becoming alive again!🇮🇹 #loves_united_italia #loves_united_italia_ #besteuropepics  #besteuropephotos  #euro_shot #igpic_toscana #loves_bestpic  #police_landscapes  #loves_toscana_ #loves_united_toscana #besttoscanapics #toscana_super_pics #orbisimago  #igpic_toscana #ig_monumentalworld_landscape  #longexpoelite  #loves_bestpic #rebel_scapes #loves_united_italia_ #loves_united_italia  #forbestravelguide  #igscglobal #total_travels  #life_toscana #super_toscana_channel #super_europe_channel #loves_united_italy  #europestyle_ #life_toscana  #loves_united_sunset  #orbisimago  #landscapes_hunters  #photografia_natura #travellingthroughtheworld  #picturetokeep_nature #picturetokeep_love 
...Al  Museo del Tessuto di Prato, fino al 28 Maggio 2018 saranno in esposizione i bellissimi abiti realizzati da Milena Canonero, costumista di fama internazionale,  per il film " Marie Antoniette " della regista Sophia Coppola.
Gli abiti sono considerati, dagli esperti, le migliori riproduzioni di abiti d'epoca dei nostri giorni.
......
@art_photogroup 
@thehub_art 
@art_creative_pictures 
@super_art_channel 
@arts_illife 
@italia_in_grande_cultura 
@vivoartworld 
@lartedelleemozioni 
@details__world 
@artdetails 
@loves_united_details
.
 #art_illife #arteorbis #museide #museitaliani #art_photogroup #volgoarte #thehub_art #beniculturali30 #lartediguardarelarte #vivoartworld #skyarte #tesori_italiani  #loves_united_toscana
#italia_in_grande_cultura  #tuscanypeople #tuscanygram #toscana_amoremio #travelblogger 
#igworldclub_museum 
#finestresullarte
#traveling_art 
#reportagetoscana 
#firenzemadetuscany 
#art_details 
#toscana_in_grande 
#firenzemadetuscany
...Al Museo del Tessuto di Prato, fino al 28 Maggio 2018 saranno in esposizione i bellissimi abiti realizzati da Milena Canonero, costumista di fama internazionale, per il film " Marie Antoniette " della regista Sophia Coppola. Gli abiti sono considerati, dagli esperti, le migliori riproduzioni di abiti d'epoca dei nostri giorni. ...... @art_photogroup @thehub_art @art_creative_pictures @super_art_channel @arts_illife @italia_in_grande_cultura @vivoartworld @lartedelleemozioni @details__world @artdetails @loves_united_details . #art_illife  #arteorbis  #museide  #museitaliani  #art_photogroup  #volgoarte  #thehub_art  #beniculturali30  #lartediguardarelarte  #vivoartworld  #skyarte  #tesori_italiani  #loves_united_toscana  #italia_in_grande_cultura  #tuscanypeople  #tuscanygram  #toscana_amoremio  #travelblogger  #igworldclub_museum  #finestresullarte  #traveling_art  #reportagetoscana  #firenzemadetuscany  #art_details  #toscana_in_grande  #firenzemadetuscany 
Altro premio a questo felice scatto e quindi altro #Repost per ringraziare questa volta la gallery @loves_united_ancona... 🏆🙇‍♂️🥇😘
(@get_repost)
・・・
Presenta
FOTOGRAFO | @p.a.renoir •
LOVES OF THE DAY
17, FEBBRAIO 2018
LOCALITÀ | #numana

SELEZIONATA DA | @fediqwerty
TEAM | Claudia813 Alessandroduca Fediqwerty
ADMIN | @claudia813

SEGUITE |@LOVES_UNITED_ANCONA
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_ANCONA 
PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Marche
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Landscape
* @Loves_United_Mountains

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
____
#loves_united_abruzzo#loves_united_liguria#loves_united_calabria#loves_united_friuli#loves_united_campania#loves_united_trentinoaltoadige#loves_united_veneto#loves_united_lombardia#loves_united_sardegna#loves_united_molise#loves_united_marche#loves_united_apulia#loves_united_lazio#loves_united_basilicata#loves_united_toscana#loves_united_piemonte#loves_united_emiliaromagna#loves_united_umbria#loves_united_sicily#loves_united_italy#insolitaitalia#rivieradelconero#viaggionellemarche#anconatourism#destinazionemarche#marche
Altro premio a questo felice scatto e quindi altro #Repost  per ringraziare questa volta la gallery @loves_united_ancona... 🏆🙇‍♂️🥇😘 (@get_repost) ・・・ Presenta FOTOGRAFO | @p.a.renoir • LOVES OF THE DAY 17, FEBBRAIO 2018 LOCALITÀ | #numana  SELEZIONATA DA | @fediqwerty TEAM | Claudia813 Alessandroduca Fediqwerty ADMIN | @claudia813 SEGUITE |@LOVES_UNITED_ANCONA CON IL TAG | #LOVES_UNITED_ANCONA  PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Marche * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Landscape * @Loves_United_Mountains SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy * #l_u_t_c_i_2018_february  ____ #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_lazio #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily #loves_united_italy #insolitaitalia #rivieradelconero #viaggionellemarche #anconatourism #destinazionemarche #marche 
Presenta
FOTOGRAFO | @p.a.renoir •
LOVES OF THE DAY
17, FEBBRAIO 2018
LOCALITÀ | #numana

SELEZIONATA DA | @fediqwerty
TEAM | Claudia813 Alessandroduca Fediqwerty
ADMIN | @claudia813

SEGUITE |@LOVES_UNITED_ANCONA
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_ANCONA 
PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Marche
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Landscape
* @Loves_United_Mountains

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
____
#loves_united_abruzzo#loves_united_liguria#loves_united_calabria#loves_united_friuli#loves_united_campania#loves_united_trentinoaltoadige#loves_united_veneto#loves_united_lombardia#loves_united_sardegna#loves_united_molise#loves_united_marche#loves_united_apulia#loves_united_lazio#loves_united_basilicata#loves_united_toscana#loves_united_piemonte#loves_united_emiliaromagna#loves_united_umbria#loves_united_sicily#loves_united_italy#insolitaitalia#rivieradelconero#viaggionellemarche#anconatourism#destinazionemarche#marche
Presenta FOTOGRAFO | @p.a.renoir • LOVES OF THE DAY 17, FEBBRAIO 2018 LOCALITÀ | #numana  SELEZIONATA DA | @fediqwerty TEAM | Claudia813 Alessandroduca Fediqwerty ADMIN | @claudia813 SEGUITE |@LOVES_UNITED_ANCONA CON IL TAG | #LOVES_UNITED_ANCONA  PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Marche * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Landscape * @Loves_United_Mountains SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy * #l_u_t_c_i_2018_february  ____ #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_lazio #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily #loves_united_italy #insolitaitalia #rivieradelconero #viaggionellemarche #anconatourism #destinazionemarche #marche 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
#Repost @loves_united_lazio with @instatoolsapp ・・・
Presenta
FOTOGRAFO | @ariangelofra

LOVES OF THE DAY
17 Febbraio 2018
LOCALITÀ | #fogliano
SEGUITE | @LOVES_UNITED_LAZIO
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_LAZIO
ADMIN | @Lei_che_sa

PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Roma

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
__
#loves_united_aosta #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily
#Repost  @loves_united_lazio with @instatoolsapp ・・・ Presenta FOTOGRAFO | @ariangelofra LOVES OF THE DAY 17 Febbraio 2018 LOCALITÀ | #fogliano  SEGUITE | @LOVES_UNITED_LAZIO CON IL TAG | #LOVES_UNITED_LAZIO  ADMIN | @Lei_che_sa PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Roma SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy * #l_u_t_c_i_2018_february  __ #loves_united_aosta  #loves_united_abruzzo  #loves_united_liguria  #loves_united_calabria  #loves_united_friuli  #loves_united_campania  #loves_united_trentinoaltoadige  #loves_united_veneto  #loves_united_lombardia  #loves_united_sardegna  #loves_united_molise  #loves_united_marche  #loves_united_apulia  #loves_united_basilicata  #loves_united_toscana  #loves_united_piemonte  #loves_united_emiliaromagna  #loves_united_umbria  #loves_united_sicily 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #europe_photogroup #worldalpha
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #europe_photogroup  #worldalpha 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
Presenta
FOTOGRAFO | @ariangelofra

LOVES OF THE DAY
17 Febbraio 2018
LOCALITÀ | #fogliano
SEGUITE | @LOVES_UNITED_LAZIO
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_LAZIO
ADMIN | @Lei_che_sa

PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Roma

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
__
#loves_united_aosta #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily
Presenta FOTOGRAFO | @ariangelofra LOVES OF THE DAY 17 Febbraio 2018 LOCALITÀ | #fogliano  SEGUITE | @LOVES_UNITED_LAZIO CON IL TAG | #LOVES_UNITED_LAZIO  ADMIN | @Lei_che_sa PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Roma SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy * #l_u_t_c_i_2018_february  __ #loves_united_aosta  #loves_united_abruzzo  #loves_united_liguria  #loves_united_calabria  #loves_united_friuli  #loves_united_campania  #loves_united_trentinoaltoadige  #loves_united_veneto  #loves_united_lombardia  #loves_united_sardegna  #loves_united_molise  #loves_united_marche  #loves_united_apulia  #loves_united_basilicata  #loves_united_toscana  #loves_united_piemonte  #loves_united_emiliaromagna  #loves_united_umbria  #loves_united_sicily 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
Te lo ricordi quel giorno nei boschi?🌳
Te lo ricordi quel giorno nei boschi?🌳
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito #rovine
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito  #rovine 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno #ponteromito
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno  #ponteromito 
L'influenza è tornata (ancora!), il tempo fuori è osceno e domani lavoro... perciò anche questo sabato sera passerà così, al calduccio e in compagnia di Netflix. 
Io aspetto a gloria un po' di sole e la primavera! E voi? 🌸
_______________________________________

#sempreinpartenzablog #travelblogger #igerspisa #visitpisa #igerstoscana #visittoscana #volgoitalia #italian_trips #whatitalyis #italiainunoscatto #ig_italia #top_italia_photo #vivo_italia #yallersitalia #vivotoscana #volgotoscana #loves_united_toscana
L'influenza è tornata (ancora!), il tempo fuori è osceno e domani lavoro... perciò anche questo sabato sera passerà così, al calduccio e in compagnia di Netflix. Io aspetto a gloria un po' di sole e la primavera! E voi? 🌸 _______________________________________ #sempreinpartenzablog  #travelblogger  #igerspisa  #visitpisa  #igerstoscana  #visittoscana  #volgoitalia  #italian_trips  #whatitalyis  #italiainunoscatto  #ig_italia  #top_italia_photo  #vivo_italia  #yallersitalia  #vivotoscana  #volgotoscana  #loves_united_toscana 
Presenta
FOTOGRAFO | @joachim.fromm
LOVES OF THE DAY
17 FEBBRAIO 2018
LOCALITÀ | #ravello
SEGUITE | @LOVES_UNITED_AMALFICOAST
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_AMALFICOAST
ADMIN | @ischiatown

PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Campania
* @Loves_United_Ischia
* @Loves_United_Procida
* @Loves_United_Napoli

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
____
#capri #loves_united_salerno #beautifuldestinations #instatravel #sky_captures #ig_campania #positano #ig_regionecampania #ig_amalficoast #ig_ischia#ig_worldclub #sud_super_pics #paesaggicampani #poket_italy#vesuviocoast #loves_united_campania #loves_united_napoli#loves_italia #ischia #scatti_italiani#volgocampania #instaitalia #loves_madeinitaly #loves_campania #amalficoast
Presenta FOTOGRAFO | @joachim.fromm LOVES OF THE DAY 17 FEBBRAIO 2018 LOCALITÀ | #ravello  SEGUITE | @LOVES_UNITED_AMALFICOAST CON IL TAG | #LOVES_UNITED_AMALFICOAST  ADMIN | @ischiatown PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Campania * @Loves_United_Ischia * @Loves_United_Procida * @Loves_United_Napoli SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @Loves_United_Italy * #l_u_t_c_i_2018_february  ____ #capri  #loves_united_salerno  #beautifuldestinations  #instatravel  #sky_captures  #ig_campania  #positano  #ig_regionecampania  #ig_amalficoast  #ig_ischia #ig_worldclub  #sud_super_pics  #paesaggicampani  #poket_italy #vesuviocoast  #loves_united_campania  #loves_united_napoli #loves_italia  #ischia  #scatti_italiani #volgocampania  #instaitalia  #loves_madeinitaly  #loves_campania  #amalficoast 
#Repost @loves_united_italy
• • •
Presents

PHOTOGRAPHER | @kyrenian

LOVES OF THE DAY
February 16,2018
LOCATION |#Val d’Orcia

SELECTED BY | @carmenfraulo

TEAM | claudia813 alicepandolfi1986
ADMIN |@carmenfraulo
OUR TAG | #LOVES_UNITED_ITALY
#LOVES_ITALY
VISIT PARTNERS COMMUNITY:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Europe
* @Loves_United_Urban
* @Loves_United_Mountains
* @Loves_United_Landscape
* OUR MAIL | loves.members@gmail.com
* #l_u_t_c_i_2018_february 🇮🇹 sᴇɢᴜɪᴄɪ sᴜ ғᴀᴄᴇʙᴏᴏᴋ ⇓
https://m.facebook.com/Loves.United.Italy/
___#l_u_italy_kyrenian
#Loves_United_Venice#loves_united_aosta#loves_united_abruzzo#loves_united_liguria#loves_united_calabria#loves_united_friuli#loves_united_campania#loves_united_trentinoaltoadige#loves_united_veneto#loves_united_lombardia#loves_united_sardegna#loves_united_molise#loves_united_marche#loves_united_apulia#loves_united_lazio#loves_united_basilicata#loves_united_toscana#loves_united_piemonte#loves_united_emiliaromagna#loves_united_umbria#loves_united_sicily
#Repost  @loves_united_italy • • • Presents PHOTOGRAPHER | @kyrenian LOVES OF THE DAY February 16,2018 LOCATION |#Val  d’Orcia SELECTED BY | @carmenfraulo TEAM | claudia813 alicepandolfi1986 ADMIN |@carmenfraulo OUR TAG | #LOVES_UNITED_ITALY  #LOVES_ITALY  VISIT PARTNERS COMMUNITY: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Europe * @Loves_United_Urban * @Loves_United_Mountains * @Loves_United_Landscape * OUR MAIL | loves.members@gmail.com * #l_u_t_c_i_2018_february  🇮🇹 sᴇɢᴜɪᴄɪ sᴜ ғᴀᴄᴇʙᴏᴏᴋ ⇓ https://m.facebook.com/Loves.United.Italy/ ___#l_u_italy_kyrenian  #Loves_United_Venice #loves_united_aosta #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_lazio #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily 
Presenta
FOTOGRAFO | @fr4ng4r_n0n_fl3ct4r
•
LOVES OF THE DAY
17 FEBRUARY  2018
LOCALITÀ | #firenze
SEGUITE | @LOVES_UNITED_FIRENZE
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_FIRENZE
ADMIN | @balabha

PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @loves_united_italy
* #l_u_t_c_i_2018_february
__

#splash_oftheworld #passion_for_splashing #bnw  #coloursplash  #colors #cb_colorsplash  #igpowersplash #loves_united_splash #colisplash #splashcolor #royalsnappingartists #vivosplash #splashing #splashofcolor #tv_splash #tv_splashing #splashcolour #transfer_visions #love #splashforfun #splashmode #great_splash #colorsplashrocks  #lovestosplash #colorsplashing #beautifulsplash
Presenta FOTOGRAFO | @fr4ng4r_n0n_fl3ct4r • LOVES OF THE DAY 17 FEBRUARY 2018 LOCALITÀ | #firenze  SEGUITE | @LOVES_UNITED_FIRENZE CON IL TAG | #LOVES_UNITED_FIRENZE  ADMIN | @balabha PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @loves_united_italy * #l_u_t_c_i_2018_february  __ #splash_oftheworld  #passion_for_splashing  #bnw  #coloursplash  #colors  #cb_colorsplash  #igpowersplash  #loves_united_splash  #colisplash  #splashcolor  #royalsnappingartists  #vivosplash  #splashing  #splashofcolor  #tv_splash  #tv_splashing  #splashcolour  #transfer_visions  #love  #splashforfun  #splashmode  #great_splash  #colorsplashrocks  #lovestosplash  #colorsplashing  #beautifulsplash 
Presenta
FOTOGRAFO | @raffaello_mcr

LOVES OF THE DAY 
16 Febbraio 2018

LOCALITÀ | #como

SEGUITE | @LOVES_UNITED_COMO
CON IL TAG | #LOVES_UNITED_COMO
SELEZIONATA DA ADMIN | @air_ali_70

PARTNER DI:
* @Loves_United_Family
* @Loves_United_Life
* @Loves_United_Italy
* @Loves_United_Lombardia
* @Loves_United_Milano
* @Loves_United_Astrophotography

SCRIVETECI | loves.members@gmail.com
Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @loves_united_italy * #L_U_T_C_I_2018_February
_____

#loves_united_aosta#loves_united_abruzzo#loves_united_liguria#loves_united_calabria#loves_united_friuli#loves_united_campania#loves_united_trentinoaltoadige#loves_united_veneto#loves_united_lombardia#loves_united_sardegna#loves_united_molise#loves_united_marche#loves_united_apulia#loves_united_lazio#loves_united_basilicata#loves_united_toscana#loves_united_piemonte#loves_united_emiliaromagna#loves_united_umbria#loves_united_sicily
Presenta FOTOGRAFO | @raffaello_mcr LOVES OF THE DAY 16 Febbraio 2018 LOCALITÀ | #como  SEGUITE | @LOVES_UNITED_COMO CON IL TAG | #LOVES_UNITED_COMO  SELEZIONATA DA ADMIN | @air_ali_70 PARTNER DI: * @Loves_United_Family * @Loves_United_Life * @Loves_United_Italy * @Loves_United_Lombardia * @Loves_United_Milano * @Loves_United_Astrophotography SCRIVETECI | loves.members@gmail.com Questa premiazione, partecipa al nostro concorso settimanale su @loves_united_italy * #L_U_T_C_I_2018_February  _____ #loves_united_aosta #loves_united_abruzzo #loves_united_liguria #loves_united_calabria #loves_united_friuli #loves_united_campania #loves_united_trentinoaltoadige #loves_united_veneto #loves_united_lombardia #loves_united_sardegna #loves_united_molise #loves_united_marche #loves_united_apulia #loves_united_lazio #loves_united_basilicata #loves_united_toscana #loves_united_piemonte #loves_united_emiliaromagna #loves_united_umbria #loves_united_sicily 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #alcedoambiente #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La Riserva naturale della Valle dell'Inferno e Bandella è un'area protetta in provincia d'Arezzo che si estende lungo il letto del fiume Arno, dove questo è ancora limpido, trascorrere un pomeriggio a bordo di una battello vi permetterà di scoprire gli angoli più affascinanti di questa grande area verde in Toscana. Nella Riserva infatti l'Arno con le sue linde acque è la grande dimora di molti uccelli e altri animali. Visitare la riserva su di un piccolo battello a motore elettrico, in compagnia di una guida esperta, è il modo più adeguato per scoprire le mille meraviglie che l'oasi nasconde. Muovendosi controcorrente nelle calme acque della Riserva, il battello si addentrerà in insenature dalle ripide pareti e tra gli intricati giunchi sarà facile scovare gli eleganti aironi e le bianche garzette, che sostano nella parte più palustre insieme alle gallinelle d'acqua. La bellezza e la tranquillità di questa riserva è in contrasto con il suo nome "Valle dell'Inferno", sul perché si chiami così ci sono due leggende: la prima vuole che a darle questo nome siano stati dei barcaioli, i quali molto prima della costruzione della diga sottostante, percorrevano le rapide del fiume per trasportare il legname dal Casentino fino a Firenze e Pisa. La seconda vuole che Dante Alighieri arrivato in questo luogo abbia incontrato il traghettatore di nome Caronte che faceva attraversare l’Arno ai viandanti, e dal suo nome e da questi luoghi impervi si sarebbe ispirato per la "Divina Commedia".—————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #alcedoambiente  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno 
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR).
La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. 
Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno #oasidibandella #alcedo #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgoarezzo #volgotoscana #igersarezzo #toscana #shotz_of_italia #new_phototoscana #igerstoscana #historyandpics #traveldaw #landscape #ig_captures #loves_united_toscana #igersitalia #destinazionetoscana #shot_italia @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana #italiameravigliosa #bellaitalia_travel #loves_united_arezzo #valdarno #igersvaldarno
La riserva naturale della Valle dell’Inferno e Bandella - Terranuova Bracciolini (AR). La Valle dell’Inferno è come un segreto, è proprio dove non ci si aspetta, accanto all’autostrada del sole e al tracciato della ferrovia, lungo il corso del fiume Arno. Il tratto fiume compreso tra il Ponte Romito e il Ponte dell’Acqua Borra ha conservato più che altrove caratteristiche tipiche del paesaggio naturale valdarnese con alternanza di boschi e terreni, in parte coltivati, in parte abbandonati. I ripidi versanti prospicienti il fiume sono stati incisi nel corso dei millenni dagli affluenti che hanno formato gli impluvi tipici dei borri, ricchi di boschi misti a prevalenza di querce, cerri e la farnie, e di molte altre specie, mentre nella aree più umide sono presenti i salici, il pioppo nero, l’ontano e l’olmo, e in quelli più caldi la rovarella e il leccio, con un sottobosco tipico della macchia mediterranea. Il lago dell’oasi di Bandella si è formato a seguito della diga costruita nel 1956 per produrre energia elettrica; col riempimento della valletta è avvenuta la trasformazione in zona lacustre ed una progressiva rinaturalizzazione: oggi è un’area che richiede protezione e controllo come ambiente ricco di biodiversità. Molti sono gli uccelli nidificanti e non appartenenti a specie protette che trovano qui riparo. La zona riveste interesse anche per gli uccelli acquatici nel corso delle migrazioni costituendo un sistema integrato con le vicine aree di Ponte Buriano e de La Penna. In poche centinaia di ettari, si incontrano, quindi diversi habitat molto diversi che hanno favorito l’insediamento di una fauna altrettanto variegata e talora rara, formando un quadro di straordinario interesse paesaggistico e ambientale. —————————————————————— #arno  #oasidibandella  #alcedo  #yallersitalia  #volgoitalia  #new_photoitaly  #volgoarezzo  #volgotoscana  #igersarezzo  #toscana  #shotz_of_italia  #new_phototoscana  #igerstoscana  #historyandpics  #traveldaw  #landscape  #ig_captures  #loves_united_toscana  #igersitalia  #destinazionetoscana  #shot_italia  @discovertheworldwithoureyes #shotz_of_toscana  #italiameravigliosa  #bellaitalia_travel  #loves_united_arezzo  #valdarno  #igersvaldarno